Sono l’ultima tendenza in fatto di interior design e sono quasi un must nelle case dell’alta società e negli uffici di rappresentanza. Sposano perfettamente il dogma imperante dei nostri tempi: il minimalismo formale, stile che trasmette eleganza, ricercatezza e cura maniacale per il dettaglio.

Sono le porte filo muro, dette anche raso muro, che gli addetti ai lavori definiscono però con il termine tecnico di “sistemi filo muro” perché il pezzo forte non è la porta di per sé, ma il controtelaio che l’accoglie e che le consente di sparire al suo interno quando viene aperta.

Totale assenza di stipiti, cornici e coprifili, per cui la porta filo muro sembra uscire direttamente dal muro, nel caso di una soluzione con porta a scomparsa. Però è possibile montare anche porte tradizionali a battente che una volta chiuse si confondono perfettamente con la parete.

Perché scegliere una porta filo muro invisibile

Principali vantaggi delle porte filo muro

Risparmio di spazio. Come per tutte le porte a scomparsa anche le filo muro consentono di risparmiare un bel po’ di spazio diventando una scelta praticamente irrinunciabile per appartamenti con piccole metrature oppure con molti vani. Su un appartamento di media dimensione il risparmio di spazio è stato calcolato intorno all’8%.

Massima integrazione con la parete. Le porte filo muro non interrompono la continuità della parete, costituendo un bellissimo colpo d’occhio. Questo è il motivo per cui sono le preferite di quasi tutti gli architetti d’interni. E sempre per questo motivo sono spesso vendute senza finiture, allo stato grezzo, in modo che l’utente finale possa dipingerle del colore della parete che le ospita, o addirittura con la stessa carta da parati. Ovviamente è possibile anche seguire una filosofia opposta, decidendo di verniciarle con tinte a contrasto che rendano l’ambiente più dinamico e creativo.

Unire in modo flessibile ambienti contigui. Un grande vantaggio delle porte filo muro a scomparsa è la possibilità di unire ambienti contigui, creando all’occorrenza una continuità spaziale oppure dando la possibilità di creare in un attimo zone più riservate e anche acusticamente separate. Anche da un punto di vista di luminosità, soprattutto se la parete consente di installare un controtelaio doppio, la porta filo muro a scomparsa consente di portare molta luce anche agli ambienti interni di un immobile.

Nascondere vani di servizio. Da un punto di vista funzionale una casa presenta molti spazi che in un utilizzo pubblico è meglio celare allo sguardo. In questo caso le porte filo muro a battente rappresentano una soluzione estremamente pratica e anche conveniente, da un punto di vista economico. Le porte diventano tutt’uno con la parete e anche le maniglie possono essere sostituite con sistemi a pressione, diventano così pressoché invisibili. Sono disponibili anche sportelli per armadietti e vani più piccoli, anche di forma non squadrata, vedi ad esempio il modello Absolute Smart.

Sono adatte a ogni tipo di parete. L’installazione di un controtelaio per porta filo muro può essere fatta sia su una parete in muratura che su una in cartongesso. Cambiano solo alcuni dettagli nel controtelaio e quindi il prezzo di vendita al pubblico, che nel caso del modello per parete intonacabile è di poco superiore. Anche il passaggio di cablaggi elettrici all’interno della parete non è un problema, scegliendo modelli appositamente progettati come ad esempio Absolute Energy.

Porte filo muro e sportelli invisibili Ermetika

Controindicazioni delle porte filo muro

In pratica non ce ne sono. Alcuni installatori storcono un po’ il naso perché ritengono questo tipo di controtelaio più difficile da montare e quindi argomentano con i clienti dicendo che sul lungo periodo sono possibili problemi di manutenzione. Ma con lo stipite smontabile e i carrelli garantiti per un carico di rottura di oltre 576 kg, per 100.000 cicli di apertura e chiusura (parliamo ovviamente dei controtelai Ermetika) questi timori si sono dimostrati largamente infondati, tanto da poter offrire sui nostri prodotti una garanzia di ben 15 anni.

Prezzi delle porte filo muro

Le porte a scomparsa per loro natura sono un elemento architettonico ad alto valore aggiunto in termini di design, per questo motivo la scelta dei materiali e delle finiture è estremamente personale e si rivela di grande importanza, anche da un punto di vista economico.
Un sistema filo muro composto da controtelaio e porta ha un prezzo che può variare moltissimo, a seconda del modello scelto (base o con cablaggi elettrici, singolo o doppio), del tipo di porta montata (quelle in vetro per esempio) delle misure standard oppure personalizzate e degli accessori previsti (chiusura rallentata, apertura simultanea, motorizzata, ecc. ecc.). Diciamo che il prezzo può partire dai 450 euro nel caso di un controtelaio base con porta standard e zero accessori, fino a un massimo di 2500 euro nel caso di un sistema a doppia anta top di gamma, con porta in vetro temperato e gli accessori più richiesti dalla clientela.

Conclusioni

Nella nostra esperienza possiamo assicurare la clientela che chi decide di installare a casa propria delle porte filo muro, sia nella versione base che in quella top, non rimpiange mai la scelta fatta, anzi nel tempo non fa che aumentare il piacere estetico e funzionale di godere di questo tipo di soluzione. Abituandosi a tal punto a questo tipo di porta da non volere più vedere, nei futuri immobili acquistati, le tradizionali porte a battente, percepite ormai come un minus.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi