Negli ultimi anni i sistemi di porte scorrevoli si stanno sempre più imponendo sul mercato non solo per questioni pratiche – permettono di utilizzare anche lo spazio occupato dal raggio di apertura della tradizionale porta a battente – ma soprattutto per motivi legati alla necessità di vivere l’ambiente domestico in modo semplice: a fronte di una società in costante cambiamento e sempre più complessa da decifrare ci si aspetta praticità ed accoglienza almeno dalla propria casa.

In tale ambito, l’utilizzo delle porte a scomparsa permette di soddisfare sia il bisogno di delimitare con discrezione ambienti intimi e spazi personali sia quello di ispirare un immediato senso di comunione e continuità nelle zone pensate per essere maggiormente vissute.

Porte a scorrimento: cosa sapere

Le porte scorrevoli sono di due tipi:

  • esterno muro (dette anche raso muro), cioè sistemi in cui la porta si apre lungo la parete, esternamente appunto, scorrendo parallela al muro grazie ad un binario che può essere a vista oppure ricoperto con una mantovana;
  • interno muro (o filo muro o, ancora, a scomparsa), che scompare completamente all’interno della parete grazie alla presenza di un controtelaio che permette di accogliere per intero l’anta – in legno o in vetro temperato – nascondendola all’interno di un rivestimento intonacato o pannellato in cartongesso. Il controtelaio per porte a scomparsa è un’invenzione tutta italiana , perfezionata a livello industriale nei primi anni Sessanta.

Come scegliere la porta a scomparsa più adatta

cartongesso porte a scomparsa 3Le porte scorrevoli esterno muro sono semplici da montare, hanno un prezzo che può variare molto in base ai materiali e alla tecnologia di scorrimento. A livello di manutenzione, di tanto in tanto è opportuno controllare il grado di usura delle componenti  meccaniche e metalliche.

La scelta di questa tipologia di porta a scomparsa è piuttosto vincolante perché, rimanendo a vista, costituisce a tutti gli effetti un complemento di arredo da allineare allo stile dell’abitazione e, considerando che quando la porta è aperta occupa parte della parete, bisogna lasciare completamente libera quella porzione di muro. Nella maggior parte dei casi si impiega questo genere di porte a scorrimento nell’impossibilità di grandi lavori in casa, quando le porte si trovano su pareti portanti o se le pareti contengono tubazioni o altri impianti.

A fronte di un costo mediamente più elevato, legato all’installazione del controtelaio, le porte scorrevoli interno muro risultano più eleganti grazie alla discrezione e al minimo ingombro garantiti dall’utilizzo degli spazi in maniera intelligente, ma sono anche più versatili: l’ottica del less is more alla base del loro design le rende perfette per numerosissimi stili di arredamento di tendenza come quelli minimalista, industrial e zen, a cui abbiamo dedicato degli articoli sul nostro blog. I sistemi filo muro sono particolarmente indicati anche per gli infissi esterni, in modo da guadagnare preziosissimo spazio su terrazze, giardini e persino balconi.

Nonostante sia opinione diffusa che l’installazione di controtelai per porte a scomparsa rappresenti un limite al passaggio di cavi elettrici ed al montaggio di eventuali mensole o pensili sulle pareti interessate, è possibile trovare sul mercato prodotti di moderna concezione compatibili anche con queste comuni necessità. Esistono infatti numerosi modelli di controtelai specificamente progettati per sostenere carichi, per il passaggio di cablaggi e per l’installazione di elementi dell’impianto elettrico

Negli ultimi anni i sistemi di porte scorrevoli si stanno sempre più imponendo sul mercato non solo per questioni pratiche – permettono di utilizzare anche lo spazio occupato dal raggio di apertura della tradizionale porta a battente – ma soprattutto per motivi legati alla necessità di vivere l’ambiente domestico in modo semplice: a fronte di una società in costante cambiamento e sempre più complessa da decifrare ci si aspetta praticità ed accoglienza almeno dalla propria casa. In tale ambito, l’utilizzo delle porte a scomparsa permette di soddisfare sia il bisogno di delimitare con discrezione ambienti intimi e spazi personali sia…
Un ottimo articolo che illustra le differenze tra le porte scorrevoli interno muro ed esterno muro

Valutazione articolo

Utilità - 93%
Completezza - 82%
Facilità di lettura - 89%

88%

Ottimo

Un ottimo articolo che illustra le differenze tra le porte scorrevoli interno muro ed esterno muro

User Rating: 0.5 ( 1 votes)

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi