Dopo oltre 40 anni dalla loro invenzione le porte a scomparsa conservano ancora elementi di curiosità, se non proprio di mistero. La causa è sicuramente da ricercare nel loro funzionamento, occultato all’interno del cassonetto e quindi non visibile. E tutto ciò che non è visibile per essere compreso necessità di uno sforzo di immaginazione.
Per semplificare l’approccio al mondo delle porte a scomparsa abbiamo pensato di raccogliere le domande più frequenti che la futura clientela ci pone nelle occasioni pubbliche in cui presentiamo i nostri prodotti oppure via mail alla nostra rete vendita.

Le domande più frequenti

Una porta a scomparsa quanto costa in più rispetto a una porta tradizionale?
Il modello più economico di controtelaio per porta a scomparsa costa intorno al 20% rispetto a una porta tradizionale di media qualità.

Che differenza c’è tra controtelaio per interni e sistema filo muro scorrevole?
Svolgono la stessa funzione, lasciando scorrere la porta al loro interno e celandola alla vista, ma il sistema filo muro è privo di stipiti e di coprifili, risultando quindi alla vista perfettamente integrato nella parete e rendendo la porta quasi invisibile. Vedi la nostra gamma 

È possibile ottenere un controtelaio doppio da due controtelai singoli?
Sì, utilizzando un apposito accessorio di collegamento.

Si può installare un controtelaio anche se nella parete passano cavi elettrici?
Sì, scegliendo un modello di controtelaio progettato e realizzato per ospitare una canalina al suo interno. All’interno della canalina scorreranno i cablaggi elettrici che alimenteranno prese 220V ed eventuali punti luce. Vedi il nostro modello Luminox

Su una parete che ospita un controtelaio è possibile montare dei pensili?
Sì, scegliendo un controtelaio (versione Cartongesso) appositamente progettato e realizzato. Questo tipo di controtelaio deve infatti avere una parete rinforzata dal lato dove si vuole appendere un pensile o una mensola. Vedi nostro modello Evolution Max

Cosa faccio se ho un problema nel controtelaio? Devo buttare giù la parete?
Non c’è bisogno di interventi così radicali. Il 95% dei problemi che nel lungo periodo può avere un controtelaio è concentrato nelle sue parti mobili, ovvero i carrelli, o eventualmente il binario su cui questi scorrono. Tutti i controtelai Ermetika sono progettati per avere un facile accesso ai carrelli, inoltre alcuni modelli sono dotati di binario estraibile.

È possibile realizzare controtelai fuori standard?
Sì, ovviamente si tratta di prodotti su misura che prevedono quindi costi leggermente superiori a quelli dei prodotti standard.

Una porta scorrevole isola dai rumori di più o di meno rispetto a una tradizionale a battente?
Per potersi muovere liberamente una porta a scomparsa deve avere una luce inferiore di almeno 6-7 mm, questo la rende leggermente meno isolante rispetto a una porta a battente che richiede, se il pavimento è perfettamente in piano, 2-3 mm al massimo.

Controtelai, cosa ci chiede più spesso la clientela

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi